Armillaria Edizioni prende il nome dall’armillare (lat. armilla, oggetto circolare, cerchio), un complesso modello in scala impiegato per la simulazione dei moti celesti, composto da sfere mobili in metallo capaci di riprodurre gli elementi necessari alla descrizione astronomica. La sfera armillare è quindi un’istantanea sulla diversità.

Nel progetto editoriale convergono argomenti di ambito politico, letterario, filosofico, artistico, musicale, enogastronomico, suddivisi in due collane principali, Testo a fronteripescaggi di opere del passato remoto – e I Cardinalisaggistica sulla contemporaneità.

L’obiettivo è intercettare il lettore curioso, anche del tutto digiuno sull’argomento ma con la voglia di farsi accompagnare seriamente nella scoperta.

Armillaria

Armillaria Edizioni è

Mara Bevilacqua (Roma, 1982), l’editrice che si occupa in particolare di redazione, comunicazione/ufficio stampa e distribuzione.

Manlio Della Serra (Roma, 1983), il direttore editoriale che cura anche l’aspetto grafico.

Negli anni abbiamo raccontato Armillaria Edizioni in varie occasioni, ad esempio su: Vita da editor, Libreriamo, Alcolibri anonimi, Via dei Serpenti.

Valutiamo proposte editoriali e di traduzione, purché aderenti alle caratteristiche del progetto (quindi niente romanzi, poesia o racconti per favore) da inviare all’indirizzo mail armillaria.redazione@gmail.com

[Al momento non siamo alla ricerca di nuovi collaboratori in nessun ambito, grazie.]