giugno 2020 – pp. 154
isbn 9788899554378

Brossura con alette 10×15 – € 12,00
Ebook – € 4,99

Per approfondire, Vinokrate.com

Per acquistare il libro sulla nostra boutique, clicca sul carrello qui sotto.
Lo trovi anche in ebook (formato epub).

Recensioni

Vinokrazia

Estetica del gusto e dell’impostura

di Manlio Della Serra

Tutto ciò che non cambia, che non è moda, è verità. Piaceri e socialità
raccontano il volto pubblico del vino, la sua vanità come avventura della forma che si propaga. Per derubare la sete o essere deposto come concetto, il vino assorbe il portato veritativo che una sola estetica del gusto non riesce a riassumere. Se con il vino è la questione della verità a farsi minacciosa, è dovere del vinokrate svelare l’inganno di tanti sogni andati in frantumi. In questa pratica sorta per inganno e astuzia, è chiamato a sostenere la necessità del gusto, l’ironia perversa della sua mercificazione, la complicità ammaliante della favola che incalza il bevitore con una forma di fascinazione irresistibile. Ma solo un assioma resterà saldamente issato sull’altare delle sue convinzioni. Che il vino è verità.

Per il vino ci vorrebbe una parola non fatta per parlare, una parola muta esercitata per unire ma piena di silenzi. […] L’esperienza del vino si traduce troppo spesso in un accordo partecipato, in una sintesi che vive di riflessi, di consensi e linguaggi codificati, di assonanze e conferme pacificanti. Dall’emozione del vino si passa all’assenso, all’opinione allineata e statica. È la vendetta contro l’unanimità la sola rivalsa permessa al degustatore autentico.

Manlio Della Serra ha conseguito un PhD in Filosofia Medievale tra Roma e Tübingen. Tra i suoi lavori: Parentesi filosofiche, Appunti sul contro. Ha curato La potenza di Dio (Alessandro di Hales) e per Armillaria: il Trattato sui vini (Arnaldo da Villanova), La caparra dell’anima (Ugo di San Vittore), Sulla blasfemia (Riccardo di San Vittore), Max e Moritz (W. Busch), Barbalogia (V. Vannetti). Nel mondo del vino dal 2014, ha conseguito la specializzazione WSET presso l’IHK di Koblenz e ha lavorato come Sommelier in Germania. Curatore e mediatore enoculturale, si occupa di critica enologica e consulenza. Dal 2019 coordina il progetto vinokrate.com.