armillaria_campailla_fermentazione

A cura di Aldo Gerbino
Dispetto di Andrea Ballarini

Testo originale con due lettere di G. Berkeley
novembre 2016 – pp. 124
isbn 9788899554118

Brossura con alette 12×16.5 – € 12,00
Ebook – € 4,99

Per acquistare il libro sulla nostra boutique, clicca sul carrello qui sotto.
Lo trovi anche in ebook (formato epub).

Recensioni
Su Nuove pagine
Segnalato su TG2 EatParade

Trattato sulla fermentazione

di Tommaso Campailla

Nel solco di una filosofia ‘naturale ed elementare’, ampiamente tentata nell’Adamo (1710), l’isolamento di un intellettuale come Tommaso Campailla (1668-1740) è presto ridimensionato da appassionate riflessioni e scoperte. La curiosità adamitica origina una sperimentazione ‘geometrica’ poi riversata in una congerie di ricerche di ordine biologico, chimico, fisiologico, astronomico, tutte apparentate con quel processo di fermentazione che compare tra gli scritti aggiunti a rifinitura delle ‘astruse’ teorie filosofiche che attraversano tutto il trattato. Un Lucrezio moderno, esploratore incantato dall’indomabile meccanismo della natura che, senza mai varcare i confini della città di Modica, sarà comunque noto all’Accademia della Regia Società di Londra grazie a un carteggio con il filosofo G. Berkeley.

Il sistema della luce, la formazione de’ pianeti e loro liberazione in mezzo all’Etere, la generazione del Nitro, la Virtù lapidifica, la forza attrattiva della calamita, la cagion de’ Vulcani e de’ Tremuoti, il Calofaro o Vortice del Mar di Messina, il reciproco congiungimento delle Gocciole de’ liquidi omogenei e il rifugirsi delle eterogenee […].

Tommaso Campailla (Modica 1668-1740) fu naturalista e poeta di orientamento cartesiano. Tra le sue opere: L’Adamo ovvero il mondo creato (2 parti, 1709 e 1723); gli Opuscoli filosofici (1738).

Aldo Gerbino è nato a Milano nel 1947, vive e opera a Palermo. Professore di Istologia ed Embriologia presso l’Università di Palermo, cultore di Antropologia culturale, poeta e saggista, si occupa anche di critica d’arte e letteraria. Suoi scritti sono stati pubblicati in antologie per editori come Mursia, Bulzoni, Novecento, Scheiwiller, Palombi, Electa, Loescher, San Paolo, Editalia, Franco Maria Ricci, ERI, Mondadori, Jaca Book. Scrive critica d’arte su La Voce Repubblicana, Il Giornale dell’Arte, Oggi Sicilia, Prospettive d’Arte, La Gazzetta del Sud, Stilos-La Sicilia, Giornale di Sicilia.