Barbalogia Vannetti

A cura di Manlio Della Serra
Prefazione di C. Oldstone-Moore
Postfazione di Alex Pietrogiacomi
Dispetto di Claudio Marinaccio

Testo originale
novembre 2017 – pp. 188
isbn 9788899554217

Brossura con alette 10×15 – 
€ 12,00
Ebook – € 4,99

Leggi un estratto diBarbalogia pubblicato suL’Indiscreto. Clicca qui

Potrai acquistare il libro sia presso le nostre librerie amiche che in tutte le altre; oppure sulla nostra boutique.

Su questo sito puoi acquistare l’ebook in epub; lo trovi anche sui principali store e in mobi su Amazon. 

Recensioni
Su Acqua&Sapone magazine
Su Critica Letteraria
Su Lankenauta

Barbalogia

Ragionamento intorno alla barba

di Giuseppe Valeriano Vannetti

Non solo moda, ma un modo d’essere. Un vezzo per alcuni, uno slancio di gusto o d’abito, ma anche un atto di fiducia in colui che se ne prende cura, che maneggia la vita a distanza ravvicinata. Oggi collocata nel dominio estetico ed elemento di tendenza, nel 1759 la barba è il presupposto teorico per un appropriato ragionamento. È il tentativo, insieme erudito e stravagante, di un intellettuale roveretano che sceglie un’esplorazione accurata per disseminare relativismi culturali in un’attenta collazione di fonti. Emblema del preilluminismo italiano, la Barbalogia definisce alla perfezione i risvolti dell’otium più ammodernato e assicura unitamente una polifonia di scenari e contaminazioni, tutti insaporiti da credenze e affabulazioni, abitudini e repertori sofisticati, usanze condivise e interdetti.

Curioso Leggitore, se tu se’ una fina barba, non hai bisogno, che alcun ti dica, che le opere non sono come era la manna degli Ebrei nel deserto, che garbava a ogni palato; e però come intendente, accorto, discreto, e cortese, compatirai anco questa Barbalogia.

Giuseppe Valeriano Vannetti (1719-1764) fondò l’Accademia degli Agiati a Rovereto nel dicembre del 1750. Intellettuale poliedrico, si dedicò agli studi umanistici raccogliendo le fatiche letterarie di molti studiosi italiani e promuovendo una raffinata interazione sul versante delle scienze letterarie. Tra i suoi meriti l’aver favorito, privilegiando un grande interesse per le lingue e la traduzione, un costante scambio culturale con le provenienze culturali di area germanica.

Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube
Instagram